Home Champions League Inchiesta UEFA su Ronaldo – Ecco cosa rischia

[UFFICIALE] Inchiesta UEFA su Ronaldo – Ecco cosa rischia

7
0
Ronaldo

Il gesto fatto dall’attaccante della Juventus Cristiano Ronaldo non è passato inosservato in quel dell’UEFA. Il giocatore è finito sotto inchiesta da parte della Uefa. La notizia è arrivata questa mattina direttamente dal massimo organismo internazionale del calcio europeo e riguarda chiaramente l’esultanza del portoghese al termine della vittoria 3-0 della Juventus sull’Atletico Madrid nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League.

Ecco cosa si legge a tal proposito nella nota diffusa:

Following a disciplinary investigation conducted by a UEFA Ethics and Disciplinary Inspector, in accordance with the Article 55 of the UEFA Disciplinary Regulations (DR), disciplinary proceedings have been opened following the UEFA Champions League round of 16 match between Juventus Football Club and Club Atlético de Madrid, played on 12 March in Italy.

Charges against Juventus Football Club:
– Improper conduct of player Cristiano Ronaldo – Art. 11 (2) (b) and Art. 11 (2) (d) of the UEFA Disciplinary Regulations

The UEFA Control, Ethics and Disciplinary Body will deal with this case at its next meeting on 21 March.

Procedimento disciplinare per Cristiano Ronaldo

Il procedimento disciplinare nei confronti del portoghese, accusato di possibile «condotta impropria», sarà preso in esame dalla commissione Uefa il prossimo 21 marzo 2019, come si evince nel rapporto pubblicato oggi.

Nel caso di Simeone (che ricordiamo ha fatto più o meno lo stesso gesto di Ronaldo) scattò la multa di 20.000 euro.

Cosa rischia Ronaldo?

La Uefa può assegnare una vasta gamma di punizioni che vanno dalla sanzione economica a quella disciplinare con squalifica di una o più giornate.

Staremo a vedere la decisione della UEFA, certo una squalifica sarebbe un bel problema per la squadra di Allegri. Che ne pensate?


Potrebbero interessare:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here