Home Campionato Serie A SERIE A: ecco le nuove regole sulle rose e sugli extracomunitari

SERIE A: ecco le nuove regole sulle rose e sugli extracomunitari

38
0

Tutela dei giovani, soprattutto quelli provenienti dal vivaio, rose da 25 giocatori e possibilità di tesserare un terzo extracomunitario di curriculum senza doverne cedere un altro all’estero. Questi alcuni punti della riforme della Serie A approvate dal Consiglio della Federcalcio. Vediamole nel dettaglio

Riforma sulle rose

Le rose delle squadre di Serie A al massimo saranno composte da 25 calciatori, di cui 4 cresciuti in Italia e 4 cresciuti nel vivaio del club per cui sono tesserati, libero tesseramento degli Under 21

Riforma dei cosiddetti giovani di serie

il giovane extracomunitario al primo tesseramento deve essere residente in Italia ed essere entrato nel nostro Paese con i genitori non per ragioni sportive e comunque aver frequentato la scuola per almeno 4 anni (tali calciatori non possono essere utilizzati per la sostituzione di un nuovo calciatore extracomunitario);

La sostituzione del calciatore extracomunitario sarà possibile solo nel caso di esistenza del contratto da professionista da almeno 3 anni (dal 2012).

Arbitri

Il presidente Tavecchio, ha inoltre portato all’attenzione del consiglio la proposta di delibera riguardante gli atti di violenza ai danni degli arbitri, un tema che ha trovato la condivisione di tutte le componenti. Il provvedimento prevede una ulteriore e maggiore responsabilizzazione dei club, attraverso anche l’introduzione dell’onere del versamento delle spese arbitrali per tutte le società i cui tesserati e dirigenti si renderanno protagonisti di atti di violenza nei confronti degli ufficiali di gara. La delibera sarà votata nel prossimo consiglio federale.

Settore Giovanile

Sarà avviato a breve l’approfondimento con tutte le componenti per la ristrutturazione del Settore Giovanile e Scolastico e la riforma dei campionati.


Potrebbero interessare:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here