Home Campionato Serie A Serie A 2019-20, i venti volti nuovi: da Ribery a Godin, fino...

Serie A 2019-20, i venti volti nuovi: da Ribery a Godin, fino ai giovani Tonali e Maroni

150
0
La nuova Serie A 2019/20

Tra pochi giorni finalmente ripartirà il campionato italiano. La Serie A 2019-20 si prospetta super avvincente. La Juventus, campione d’Italia in carica, si presenta ai nastri di partenza con un nuovo allenatore, così come Inter, Milan e Roma. Solo il Napoli ha mantenuto Ancelotti e si propone nuovamente come anti Juve.

Serie A 2019-20, i 20 volti nuovi

Campionato nuovo, volti nuovi. La Serie A 2019-20 avrà i suoi esordienti, giovani da scoprire e calciatori d’esperienza internazionale. Di seguito vi segnaliamo i venti volti nuovi del campionato italiano.

Atalanta: Ruslan Malinovski

È stato il primo acquisto della nuova Atalanta formato europeo e non è assolutamente un caso. La società bergamasca punta molto sul calciatore ucraino, nonostante debba prima scardinare la concorrenza di Ilicic e Gomez. Noi però siamo sicuri che Malinovski sia pronto per diventare un perno principale dell’undici titolare di Gasperini.

Bologna: Takehiro Tomiyasu

Il giapponese è già un punto saldo dell’undici titolare del Bologna. Mihajlovic può schierarlo sia al centro della difesa che come terzino. Siamo sicuri che Tomiyasu arricchirà la tradizione dei calciatori giapponesi in Italia.

Brescia: Sandro Tonali

Il Brescia e la nazionale italiana hanno bisogno di un centrocampista con le qualità di Sandro Tonali. Siamo sicuri che il giovanissimo esordiente riuscirà ad affermarsi e a dimostrare il suo talento alla prima esperienza in Serie A.

Cagliari: Nathan Nandez

È stata una trattativa lunga, a tratti estenuante, ma alla fine Nandez si è unito alla squadra sarda. L’ex calciatore del Boca Juniors ha esperienza e talento da vendere. Veramente un acquisto ottimo per il campionato italiano.

Fiorentina: Frank Ribery

È stato il colpo dell’ultima ora, forse quello più bello. Il francese, dopo una lunga carriera al Bayern Monaco, esordirà nel campionato italiano. Inutile che ci prolunghiamo, conoscete già tutto.

Genoa: Lasse Shone

Non potevamo non menzionare il centrocampista ex Ajax. Shone si è presentato subito con un gol splendido su punizione in Coppa Italia. La speranza è che, una volta mostrato al mondo di che pasta è fatto, Preziosi non lo ceda al primo club di turno.

Inter: Diego Godin

A Milano non attendono altro che il suo esordio ufficiale. L’Inter completa un ottimo reparto difensivo con un calciatore forte e d’esperienza. Godin, Skriniar e De Vrij: fa impressione solo leggere i loro nomi.

Juventus: Matthijs De Ligt

L’anno scorso è stato protagonista con l’Ajax e attualmente è tra i migliori difensori al mondo. L’impatto con la Serie A sarà determinante, ma uno come De Ligt sicuramente non sbaglierà.

Lazio: Denis Vavro

L’ultimo colpo di Igli Tare. Basterebbe questo per descrivere il nuovo difensore della Lazio. Il dirigente biancoceleste è una garanzia, quindi ci affidiamo a lui e al suo fiuto.

Lecce: Zan Majer

Si è messo in mostra nella serie cadetta ed ha conquistato la maglia della nazionale slovena. Adesso si attende solo l’esordio in Serie A. Le chiavi del centrocampo leccese sono nelle mani di Zan Majer.

Milan: Rafael Leao

Ammettiamolo: sostituire Cutrone con Leao è stata una scelta discutibile. Sempre meno possibilità alle nuove generazioni italiane. I numeri di Leao, però, parlano da soli. Il calciatore non può sbagliare, soprattutto in una piazza esigente come quella milanese.

Napoli: Eljif Elmas

È arrivato ed ha subito conquistato il popolo partenopeo. Un po’ come Fabian Ruiz. Se i numeri dovessero essere gli stessi dello spagnolo, il Napoli si ritroverà due fenomeni a centrocampo.

Parma: Hernani

Classe, eleganza ed esperienza. Tutto al servizio del Parma. Un brasiliano per il centrocampo ducale. D’Aversa sarà sicuramente contento.

Roma: Pau Lopez

Dopo la parentesi Olsen, che aveva oscurato le ottime prestazioni di Alisson, la Roma ritrova finalmente un buon portiere. Pau Lopez, secondo noi, è stato l’acquisto più importante della società giallorossa.

Sampdoria: Gonzalo Maroni

Sono bastati pochi minuti all’argentino per timbrare il cartellino. Maroni si è presentato in grande stile e adesso è pronto per prendersi il posto da titolare e stupire tutta la Serie A.

Sassuolo: Jeremy Toljan

Super acquisto per la società neroverde. Toljan è stato seguito a lungo anche dai top club italiani. L’ex terzino del Dortmund è pronto per la sua nuova esperienza nel campionato italiano.

Spal: Igor

Pochi acquisti per la società ferrarese. Il difensore brasiliano è uno di questi. Difficilmente troverà spazio, ma in quei pochi scampoli di partita dovrà dimostrare il suo valore.

Torino: Wilfried Singo

Lo scorso anno ha esordito Millico, che quest’anno potrebbe avere maggiore spazio. Sarà anche l’anno dell’esordio di Singo, già adoperato da mister Mazzarri in Europa League.

Udinese: Walace

Molti l’hanno paragonato ad Allan. Ad Udine ci sperano. Walace dovrà cercare di rimpiazzare Fofana, che ha perso lo smalto di un tempo.

Verona: Gennaro Tutino

Voluto fortemente da Juric, Tutino si giocherà le sue carte in Serie A con la maglia del Verona. Gli anni in cadetteria gli sono serviti, adesso è meno innamorato del pallone e gioca più per la squadra. Il prossimo obiettivo sarà diventare un leone dell’area di rigore.

QUI TUTTE LE PROBABILI FORMAZIONI


Potrebbero interessare:


Diplomato al Liceo classico, ho preso la laurea triennale in Lettere moderne. Sono Giornalista pubblicista da aprile 2017 e scrivo principalmente di calcio, anche se in passato mi sono occupato molti di spettacolo, gossip e TV.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.