Home Campionato Serie A Quando esce il calendario della Serie A 2022 – 2023? Ecco la...

Quando esce il calendario della Serie A 2022 – 2023? Ecco la data

26
0
Serie a

Il nuovo campionato di Serie A 2022 – 2023 inizierà il 14 agosto, in anticipo di circa una settimana rispetto alla collocazione tradizionale della prima giornata, e finirà il 4 giugno ovvero un epilogo quasi in estate come non si vedeva dalla stagione 2000-01, finita il 17 giugno a causa delle Olimpiadi di Sidney che ebbero luogo a settembre.

Quando esce il calendario della Serie A 2022 – 2023?

Il calendario è dilatato a causa dei mondiali 2022 in Qatar che si giocheranno da novembre a dicembre, non ci sarà l’Italia e non è detto che la Lega non organizzi un torneo in quel periodo per non tenere le squadre ferme, ed è per questo che c’è molta attesa intorno al calendario di gare che si giocheranno nel prossimo campionato.

Di solito il calendario esce a fine luglio, con le squadre che hanno già svolto il ritiro e impegnate nelle prime amichevoli. Quest’anno la Lega, proprio per permettere alle squadre e alle società di organizzare con anticipo la stagione, anche la cerimonia della nuova Serie A verrà anticipata. Il calendario verrà svelato venerdì 24 giugno con circa un mese di anticipo rispetto al solito. Questo permetterà anche ai tifosi di pianificare le gare da vedere anche in trasferta, visto che ad agosto si giocheranno quattro giornate in un periodo di vacanze e di tempo libero, e la campagna abbonamenti.

Calendario asimmetrico

Rispetto alla passata stagione si è scelto di dare continuità al calendario asimmetrico, ovvero una composizione delle gare del girone di ritorno diversa rispetto a quelle dell’andata. Il primo esperimento ha raccolto opinioni contrastanti, è piaciuto ad alcuni mentre altri hanno evidenziato la disparità di trattamento non soltanto in campionato, con l’Inter che si è vista concentrare gli scontri diretti all’inizio dell’inverno ed è una fatica che potrebbe avere pagato nella volata contro il Milan per lo scudetto, ma anche perché le squadre italiane non sono state particolarmente tutelate nelle settimane in cui erano in programma le coppe europee. Una tematica che potrebbe tornare di attualità in autunno visto che si giocherà ogni settimana e passi falsi dovuti a calendari particolarmente impegnativi potrebbero costare i primi obiettivi della stagione.

Spareggio scudetto?

La Lega chiederà alla Figc una deroga che permetta un cambiamento regolamentare inedito nella serie A moderna. Verrà proposto che in caso di arrivo di due squadre a pari punti dopo l’ultima giornata, non siano gli scontri diretti e altri criteri come la differenza reti generale a definire la classifica ma uno spareggio. Se Inter e Milan si trovassero nella stessa situazione della scorsa stagione e chiudessero il campionato a pari punti, potrebbe essere una gara secca ad assegnare lo scudetto. E’ da verificare se questo criterio verrà allargato ad altre situazioni di parità tra due squadre, posti per le coppe europee e salvezza, o se verrà utilizzato soltanto per l’assegnazione del titolo.


Potrebbero interessare:


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui