Home Campionato Serie A Napoli, la Coppa Italia sblocca multe e stipendi: tesoretto di 142 milioni

Napoli, la Coppa Italia sblocca multe e stipendi: tesoretto di 142 milioni

31
0
de laurentiis napoli

Gattuso ha portato stabilità nel Napoli, sia per quanto riguarda i calciatori sia per quanto riguarda la società nella persona del presidente De Laurentiis. E adesso pare che con la vittoria della Coppa Italia anche le divergenze (e le multe) dell’era Ancelotti siano state tutte definitivamente chiarite.

Napoli: L’era Gattuso cancella quella Ancelotti

Queste le parole del Patron De Laurentiis: “L’era Gattuso ha cancellato quella di Ancelotti, ora non c’è più bisogno di parlare delle questione delle multe. Mentalmente ho già rimosso questa situazione grazie al grandissimo lavoro del nostro nuovo allenatore e alla professionalità che con la sua guida stanno dimostrando tutti i calciatori”.

A quanto pare, quindi, il Presidente De Laurentiis è pronto a pagare ai calciatori i vari stipendi “congelati a partire da quello di marzo. Stando a quanto scrive il quotidiano La Repubblica, alla chiusura del prossimo bilancio il tesoretto messo da parte dalla società raggiungerà l’invidiabile soglia dei 142,5 milioni di euro, accantonati negli anni da De Laurentiis.

Sotto controllo pure il tetto ingaggi (161 milioni) nonostante l’eccezione del rinnovo di Mertens: l’ha chiesto Gattuso, che presto firmerà fino al 2023.

Napoli, conferma quasi totale di tutta la rosa

Imminenti i rinnovi di Maksimovic e Zielinski, il Napoli punta a confermare in blocco tutta la rosa messa a disposizione a Rino Gattuso ad eccezione di Milik, dato per partente. Dalla sua cessione si dovrebbero ricavare circa 50 milioni di euro da investire per un colpo di mercato.

Si parla, infatti, di un forte interesse da parte del Napoli all’acquisto del cannoniere nigeriano Victor Osimhen, 22 anni, astro nascente del Lille, prenotato con 60 milioni.

Il giocatore africano è un pupillo di Gattuso e tra i due ci sono già stati dei contatti telefonici. De Laurentiis proverà ad affondare il colpo e non teme la concorrenza dell’Arsenal.

La vittoria della Coppa Italia e l’affiatamento del gruppo potrebbero fare la differenza, non credete? Staremo a vedere.


Potrebbero interessare:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here