Home Coppa Italia Juventus – Napoli è polemica per le decisioni arbitrali, chi ha ragione?

Juventus – Napoli è polemica per le decisioni arbitrali, chi ha ragione?

56
2
juventus napoli

Come spesso accade oramai per le partite del campionato italiano (e della coppa) all’indomani di un risultato spuntano sempre le polemiche sulle decisioni arbitrali

I goal

Azzurri in vantaggio con Callejon al 36′ pt. Nella ripresa i bianconeri ribaltano il risultato con una doppietta di Dybala su rigore (2′ e 24′ st) e Higuain (19′ st)

Dopo la gara è polemica

Il ds del Napoli Giuntoli va giù duro contro l’arbitraggio di Valeri:

Non interrompiamo il silenzio stampa, facciamo i complimenti pubblici ai ragazzi per la prova. Oggi perdiamo per decisioni vergognose, cose che sconfiggono il calcio italiano.

Non c’è il primo rigore per la Juve e tantomeno il secondo perchè Reina prende palla. Nel primo Dybala va addosso a Koulibaly, butta via la palla a caso.

Il nostro c’è, vergognoso quest’arbitro. Complimenti alla squadra

Ma analizziamo espisodio per episodio le decisioni dell’arbitro

All’8’ sulla prima occasione da gol capitata alla Juventus

Dybala si trova davanti alla porta su un bel lancio di Bonucci. Strinic lo tocca ma non in modo tale da impedirgli la conclusione, parata da Reina. Fa bene, dunque, il direttore di gara a sorvolare.

Al 46′ rigore su dybala

L’argentino della Juventus, a dire il vero, è già in volo prima del contatto, il difensore del Napoli però lo tocca sulla parte anteriore del piede. Decisione corretta.

L’episodio che fa discutere

Tutto nasce nell’area bianconera quando Albiol, dopo un calcio d’angolo, finisce nella morsa di Bonucci e Pjanic: il difensore non lo tocca, il bosniaco sì, le moviole sono di pareri discordanti ma a nostro parere ed evidente il rigore.

L’arbitro fa proseguire l’azione ed Higuain innesca Dybala il quale poi mette a tu per tu Cuadrado con la porta. Reina esce e, anche se tocca la palla, fa cadere comunque il giocatore (visto che la palla era ancora nelle sue disponibilità) e quindi il penalty, poi trasformato da Dybala, ci sta


Potrebbero interessare:


2 COMMENTS

  1. Il rigore su Dybala all’8 ci sta perché Strinic lo spinge alterando “la sua calciata”. Sorvolare su episodi del genere incentivano il difensore a provarci sempre. Azione scorretta. Penalty e giallo. Corretto rigore di KOULIBALY su Dybala. Inoltre, su Albiol (che pure si lascia cadere platealmente) il rigore sarebbe stato giusto (da qui non ci sarebbe stato il secondo rigore su Cuadrado (che per l’azione è anche quello formalmente corretto perché anche se tocca la palla non la blocca e impedisce la prosecuzione dell’azione di Cuadrado)

  2. Piccole considerazioni sulla partita di ieri sera allo Stadium:
    Nel primo tempo in Napoli ha dato abbastanza fastidio alla Juventus, trovando anche il goal del vantaggio con una bella azione in cui la difesa della juve ha dormito un po’ troppo, tuttavia è stato anche molto fortunato dato che Reina ha fatto una doppia parata, su Mandzukic prima e su Lichtsteiner poi senza neanche sapere lui come..
    Nel secondo tempo il Napoli non ha messo proprio mano, netta superiorità della Juventus giovata da due cambi azzeccatissimi di Allegri perché mettendo Cuadrado e A.Sandro la juve ha acquistato velocità di palleggio e ampiezza di gioco mostrando i limiti del Napoli.
    Ahimè il rigore su Albiol è sacrosanto, ma come lo è anche quello su Cuadrado ( nonostante Reina tocchi il pallone, alzando in aria Cuadrado, gli nega la possibilità di prendere il pallone per concludere a rete ).
    Certo il rigore su Albiol sempre se realizzato, avrebbe cambiato la partita, ma ho visto un Napoli non degno di nota e ancora lontano dall’essere una grande squadra, cosa che la Juventus è sia perché alle spalle ha una società di spessore, sia perché ha la mentalità giusta per vincere le partite. Nel 2017 ancora parliamo di complotti, furti e compagnia bella..cerchiamo di essere tutti un po’ più obiettivi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here