Home Campionato Serie A Juventus – Napoli oggi: sconfitta a tavolino o rinvio? La decisione della...

Juventus – Napoli oggi: sconfitta a tavolino o rinvio? La decisione della FIGC

41
0
napoli juventus

La Figc si è riunita oggi per una decisione straordinaria sul big match di stasera tra Juventus e Napoli. Certamente saprete la vicenda: la Asl Napoli 2 della campania ha disposto la quarantena per giocatori e staff tecnico del Napoli in seguito alla positività di due calciatori, Zielinski ed Elmas, e di un membro dello staff.

La decisione della Figc: Juve Napoli si deve giocare o viene sospesa?

Sembrerebbe essere smentita la riunione della Figc inizialmente annunciata. Lo ha fatto sapere DAZN.

Ripercorriamo quello che sta succedendo oggi.

Il ministro speranza dice

La Lettera di De Laurentiis, presidente del Napoli

Il patron degli azzurri ha scritto che alle 18.25 (di ieri) il Gabinetto della Regione Campania il quale ha chiarito che il regime di isolamento prescritto “comporta l’obbligo di rimanere nel proprio domicilio con divieto di allontanarvisi per 14 giorni  dall’ultimo contatto intercorso… per quanto di competenza si comunica pertanto che i soggetti destinatari della nota Asl di data odierna sono tenuti a non allontanarsi dal domicilio comunicato”.

“Alla luce di tale ulteriore precisazione, richiesta dallo scrivente per scrupolo e allo scopo di non incorrere in una errata interpretazione delle misure imposte, appare evidente che la partenza della squadra per Torino rappresenterebbe una violazione del provvedimento dell’autorità locale competente per la sicurezza sanitaria, nonché delle vigenti norme statuali in materia, con le conseguenti responsabilità previste dalla legge a carico dei contravventori.

“La fattispecie, con riferimento alla delibera del Consiglio della Lega Serie A (Lnpa) ricevuta in data di ieri, ore 17.01, rientra chiaramente tra quei provvedimenti delle autorità statali e locali che sono “fatti salvi” e che determinano l’inapplicabilità delle “regole relative a impatto Covid-19 – gestione casi di positività e rinvio gare”.

“Pertanto si comunica che, dovendo necessariamente rispettare il provvedimento della Asl regionale e della Regione Campania, ai quali la scrivente e i propri tesserati non possono sottrarsi, e, dunque, per causa d forza maggiore, la squadra non è potuta partire per Torino”.

“Alla luce di quanto sopra, si chiede alla Lega Nazionale professionisti Serie A il rinvio della gara ad altra data, ovviamente per ragioni non imputabili alla scrivente”.

Il ministro della Salute dice

l ministero della Salute: “Competenza in materia di isolamento fiduciario è delle Asl” Dipendono dalle Asl e sono quindi gestite a livello regionale tutte le questioni relative all’isolamento in caso di positività a Covid-19: lo rileva il ministero della Salute in relazione alla decisione della Asl partenopea di mettere in isolamento l’intera squadra del Napoli in seguito a due casi positivi accertati fra i giocatori. Le Asl, rileva il ministero, hanno tutte le competenze in materia di isolamento fiduciario e di gestione dei casi e dei focolai. Nessuna di queste decisioni dipende dal ministero della Salute.

Lo riporta l’ANSA.

Asl ‘annulla’ gara in Zweite Bundesliga

Un caso simile a Juve-Napoli, sta succedendo in queste ore in Germania: la partita fra Amburgo e Erzgebirge Aue di Serie B tedesca, prevista per questa domenica alle 13.30, è stata rinviata su decisione dell’Ufficio di Igiene di Amburgo (l’equivalente della nostra Asl) per due casi di positività nell’Aue, che è subito ripartita per tornare a casa e mettersi in quarantena.

Cosa dice il regolamento

Se non ci saranno altre decisioni, stasera vivremo una scena assolutamente inedita in Serie A: l’assenza di una delle due squadre. Allora può essere utile un ripasso di cosa dice il regolamento:

“Le squadre hanno l’obbligo di presentarsi in campo all’ora fissata per l’inizio dello svolgimento della gara. Nel caso di ritardo, fatte salve le sanzioni irrogabili dagli organi disciplinari ove il ritardo stesso sia ingiustificato, l’arbitro deve dare comunque inizio alla gara purché le squadre si presentino in campo in divisa da gioco entro un termine pari alla durata di un tempo della gara. Se allo scadere del tempo di attesa una squadra si presenta in tenuta di gioco esibendo all’arbitro i documenti richiesti, l’inizio può essere ulteriormente ritardato per l’espletamento delle formalità o per altre cause estranee al comportamento delle squadre”.

Cosa farà il Napoli in questi giorni?

Stasera o domani il Napoli rimarrà isolato in ritiro a Castelvolturno, senza la possibilità di rientrare dalle loro famiglie. È lì che calciatori e staff tecnico porteranno avanti il periodo di quarantena, con l’unica uscita permessa per sostenere gli allenamenti. Domani mattina tutti si sottoporranno a un nuovo tampone.


Potrebbero interessare:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here