Home Campionato Serie A Diritti TV, DAZN si aggiudica il triennio 2021-2024: i dettagli

Diritti TV, DAZN si aggiudica il triennio 2021-2024: i dettagli

36
0
Il calendario della Serie A 2019-2020

La Lega calcio di Serie A con 16 voti a favore ha assegnato alla piattaforma streaming DAZN i diritti TV per il triennio 2021-2014. Dazn quindi prenderà il posto di Sky come principale broadcaster del campionato italiano di Serie A.

Diritti TV: Dazn prende il posto di Sky

Il verdetto definitivo, dopo una lunga fase di discussione durata giorno, intorno alle offerte presentate a gennaio, è arrivato a pochi giorni dalla scadenza delle proposte: in assemblea di Lega, l’offerta di DAZN ha ricevuto 16 voti a favore e soltanto quattro contrari (da Genoa, Crotone, Sampdoria e Sassuolo).

Per la Serie A si tratta di una svolta storica: per la prima volta sarà trasmessa in toto da un servizio streaming. Sky può tornare in gioco per la trasmissione di tre partite per ogni giornata, ma non in esclusiva. L’emittente satellitare è in corsa per il pacchetto 3 del bando che non è stato ancora assegnato e interessa anche a Mediaset.

Le cifre sui diritti TV 2021-2024

Dazn si è aggiudicata i pacchetti 1 e 3 per una cifra pari a circa 840 milioni di euro a stagione: trasmetterà quindi 7 gare a giornata in esclusiva (pacchetto 1) e 3 gare in co-esclusiva (pacchetto 3). Gli unici quattro voti contro l’offerta della piattaforma di streaming sono arrivati da Genoa, Crotone, Sampdoria e Sassuolo.

Per il pacchetto 2, contenente la co-esclusiva delle 3 gare, proseguiranno invece i colloqui tra la Lega e Sky (che ha offerto 70 milioni a stagione) fino a lunedì 29 marzo, quando l’offerta scadrà in base a quanto previsto nel bando.


Potrebbero interessare:


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui